Capelli ecobio – Si può? Vi racconto la mia esperienza!

Ciao ragazzi! Oggi vorrei raccontarvi la mia esperienza nel passaggio al mondo #green e su come ho ottenuto capelli ecobio al TOP! Devo dire che per quanto riguarda #skin e #hair, ormai la mia collection è senza siliconi, parabeni, petrolati e quant’altro (con qualche eccezione!), ma devo dire è stato un viaggio lungo, quindi mettetevi comode e buona lettura!

Capelli Ecobio – Si può? La mia risposta è SI ! ma non è così facile!

 

Dove?

 

Beh credo la prima domanda spontanea è “Dove hai scoperto questo mondo? Dove hai iniziato la tua ricerca” , il perchè lo vedremo più avanti 😛 .

Ovviamente la nuova frontiera dell’informazione mediatica e non solo è sicuramente il web. Avevo iniziato da poco la mia avventura Blogghereccia (credo ne sia valsa la pena solo per aver salvato i miei capelli!) e non facevo altro che sentire parlare di Siliconi, Inci, Petrolati senza capire molto. La prima ricerca è stata appunto documentarmi su come è formulato un prodotto cosmetico e capire come entrano in gioco i demoni del mondo BeautyEcoBIO!

 

Così in diversi mesi mi sono fatta un’idea di cosa per me fosse accettabile e cosa invece volevo assolutamente evitare. Non sono una purista #green, lo ammetto, ma ho capito i benifici di una cosmesi ricercata, ricca di materie prime eccezionali, di profumi non sintentici. Però ragazzi non è stato tutto rosa e fiori!

La mia politica

Queste restrizioni e considerazioni ovviamente valgono per i capelli (per quanto riguarda il viso sono ancora più selettiva):

Siliconi – Si o no? La risposta è molteplice: no per quanto riguarda lavaggio e conditioner (li aboliti del tutto anche se ogni tanto mi piace provare prodotti nuovi tradizionali, a volte ho trovato prodotti che ho comunque amato, altre volte no!); si a volte per i prodotti per lo styling, anche se preferisco utilizzare prodotti total green anche per questo ambito!

Parabeni – Si o no? Assolutamente NO. Oltre tutto sono anche allergica, preferisco evitarli sempre.

Petrolati e PEG – Si o no? NO. Anche se a volte faccio un eccezione per prodotti che veramente amo.

Per il resto tollero abbastanza bene EDTA (anche se sono da #pallinorosso), conservanti, coloranti e allergeni!

Se cercate una guida su come orientarsi nel mondo Inci, eccovela qui:

Come?

Il come mi sembra scontato, dopo aver letto tantissime recensioni sui prodotti Biofficina Toscana mi sono fatta convincere nel provare qualcosa. Lo ricorderò sempre: il mio primo prodotto ecobio è stata la Lozione Anticrespo del brand toscano. Per poi seguire shampoo e balsamo, le cui recensioni le trovate sul blog.

 

Piano piano ho sostituito tutti i miei prodotti, non è stato un cambio shock! Ho dato modo ai miei capelli di abituarsi a questa novità e vi assicuro che il trauma per qualsiasi capello potrebbe essere d’impatto.

I problemi infatti che insorgono sono diversi:

  • trovare i prodotti più adatti al nostro capello. I siliconi ci potrebbero far pensare di avere capelli grassi e sempre sporchi, in realtà potrebbero essere proprio loro a renderli così. Di base potrebbero essere disitratati e crespi.
  • crespo, crespo, crespo. Il Dimethicone e i suoi fratelli nascondono molto bene il problema di doppie punte e capelli che tendono ad incresparsi. Risultano lisci e districati proprio per la patina che applicano, ma la realtà potrebbe essere molto diversa!
  • capelli grassi in 2 giorni o magari super secchi!

Per scoprire come affrontare il passaggio e risolvere le tantissime problematiche, continuate a leggere . . .



Perchè?

Mi sembra quasi scontato: capelli brutti, aridi, che crescono a fatica. Sono stata 4 anni rossa fuoco e questo non ha fatto altro che danneggiare la mia chioma. Cercavo un modo per recuperare le mie lunghezze senza dover tagliare eccessivamente e tornare ad averli lucidi e sani, come prima delle tinture!

 

Il Passaggio

Ecco per voi una semplice guida su come affrontare il passagio dal tradizionale al biologico:

  • Vi consiglio di iniziare da balsami e maschere: è l’impatto sicuramente più piacevole che non vi demoralizzerà nella ricerca dei prodotti giusti per voi. Le scelte sono tante: se le vostre finanze non vi permettono lo shopping in bioprofumeria ( da consigliare sicuramente Gyada Cosmetics, Maternatura, Biofficina Toscana), potete trovare il tutto già sui scaffali del supermercato ( Omia Laboratories, Ekos, TricoBIO di Athena’s) a prezzi quanto meno più accettabili, ma sopratutto facili da reperire!
  • Passate poi allo shampoo: vi consiglio di fornirvi di un dosatore (o una boccetta trasparente da 100ml dei set viaggi) per diluire il prodotto. Vi domanderete il perchè. Semplice non essendo presenti tensioattivi chimici e siliconi, l’emulsione sul cuoio capelluto potrebbe essere difficoltosa. Semplicemente con una rapporto 1 a 3 (shampoo-acqua), potrete ottenere un lavaggio delicato, non aggressivo se soffrite di dermatiti, ma sopratutto facile e veloce!
  • Ultimo Step sono i prodotti per lo Styling. Sarà una il passaggio più difficile poichè sarà il vero e proprio abbandono di Siliconi&Family, ma tranquille però! La Cosmesi naturale ha fatto passi da gigante per quanto riguarda la cura del capello e lo style finale (da segnalarvi sicuramente i prodotti Biofficina Toscana e TricoBIO L’erboristica di Athena’s .

L’inizio per alcune tipologie di capello può essere difficile e per inizio parlo anche di 2 o 3 mesi. I risultati però sono eccezionali. Ormai devo dire la verità non riesco più a tornare indietro (fatte alcune rare eccezioni!).

I Brands

Sono presenti sul mercato tantissimi prodotti a metà fra la cosmetica tradizionale e quella Ecobio:

  • Yves Rocher – per quanto riguarda i capelli, i suoi prodotti sono perlomeno senza siliconi e parabeni. Si alternano all’interno della collezioni Inci più accettabili di altri, tutto sta nel cercare qualche recensione sul web. Performance e prezzi sono però TOP.
  • Garnier – non si fa di certo scrupoli a seguire le tendenze green. Ci sono prodotti totalmente verdi ( Shampoo alla Camomilla) e alcune linee dedicate dall’inci buono o accettabili. Sicuramente anche loro si stanno votando al NoSiliconi.
  • Mill Mill e Splend’or – per un low cost eccezionale (sempre prodotti da controllare!).

 

Per quanto rigarda invece i prodotti da Biocosmesi non potete di certo non provare:

  • Biofficina Toscana – per lavaggio e styling ormai è una sicurezza da anni!
  • Alkemilla – più lavaggio, meno per lo styling.
  • Saponaria – per il lavaggio una garanzia a prezzi accettabili.
  • Gyada Cosmetics – una new entry nel mercato #ecobio, ma che sta conquistando i cuori di tutti!
  • Maternatura – gli impacchi sono qualcosa da provare almeno una volta nella vita!

Se preferite fare spesa nei grandi Supermercati e dunque nella grande distribuzione:

  • Omia Laboratories – vi consiglio maschere e balsami, sul lavaggio per me è un no!
  • Athena’s – ho avuto il piacare e l’onore di poter testare tutta la linea e ormai è entrata a far parte della routine di famiglia Cipriani!
Risultati

Quali sono i benefici nell’utilizzare una cosmetica ricercata e ricca di estratti naturali? Sicuramente individuando il problema dei vostri capelli, riuscirete a risolverlo con costanza e impegno. Non sono  qui per farvi una paternale sul discorso ambientale, sono dell’idea che ognuno è libero di vivere a modo proprio e non è necessario sposare una causa nel suo insieme per poter apportare delle modifiche alla proprie abitudini, sopratutto parlando di beauty.

Anche se non siete delle #greengirls potete trarre dei benefici importanti dall’utilizzo di prodotti più ricercati, sia per formulazione sia per la quantità di estratti naturali all’interno. I risultati che si ottengono sono reali e permanenti se si curano capelli con coscenza.

Personalmente:

  • Ho eliminato il problema delle doppie (o triple anche) punte. Le mie lunghezze sono più idratate e luminose.
  • A proposito di luminosità, i miei capelli sono tornati splendenti. Un traguardo che non avevo pensato di raggiungere.
  • Lavo i capelli circa 1 volta ogni 4 giorni con questo caldo e in inverno 1 volta a settimana.
  • Riesco ad acconciare i capelli come voglio, ricci, lisci, con onde in quanto sono setosi e malleabili.





Un’esperienza che consiglio a tutte le ragazze con capelli difficili da gestire e che cercano una soluzione al crespo, grasso o al semplice piattume! Se vi fa piacere potete lasciarmi un messaggio privato compilando questo format e cercherò di aiutarvi al meglio per la scelta dei prodotti più adatti a voi :

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornata/o: riceverai una email ogni volta che ci sono novità. Inoltre, per ringraziarti dell'iscrizione, ti invieremo dei buoni sconto di benvenuta/o.

Se vi siete perse l’ultima recensione sul Blog eccola qui, parliamo di polveri #makeup , #madeinitaly e #totalgreen :

Per conoscermi di più e rimanere in contatto con me, vi aspetto sui  social :

Facebook : https://www.facebook.com/susanna.cuginemakeup

 

 

 

 





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Accetto il trattamento dei dati personali secondo la nuova normativa europea (GDPR)

*

Accetto