First Love Palette Cliomakeup – Cosa ne penso?

Benvenuti o bentornati sul blog, appassionati di #makeup ! Oggi una review a cui tengo molto per diversi motivi: parliamo della First Love Palette Cliomakeup. La prima (speriamo di tante) firmata Clio, la #beautyguru per eccellenza. 10 shades dalle texture differenti, per look d’impatto o semplici, ma tutti con un tocco di eleganza!

Buona lettura . . .

CliomakeupShop

Nasce ovviamente dal genio imprenditoriale di Clio Zammatteo, la quale ascoltando le esigenze del suo pubblico, ha voluto creare un brand che rispecchi lei e il suo vasto seguito. La linea si arricchisce continuamente di nuovi prodotti, ma in gamma possiamo trovare già:

  • Creamy Love – classici lipstick
  • Liquid Love – rossetti liquidi
  • Dark Love – mascara ultra black
  • First Love – la protagonista di oggi, eyeshadow palette

Per quanto riguarda gli acquisti, potete effettuarli con Carta di Credito o tramite Paypal e potrete usufruire di 2 tipologie di spedizione: rapida (6,90 €) 2 o 3 giorni, standard (3,90 €) 4 o 5 giorni lavorativi, entrambe gratis sopra i 49.99 € di spesa!

first love cliomakeup, come abbinare rossetti pazzi

La mia esperienza è stata del tutto positiva per quanto riguarda il mio ordine: tempistiche rispettate e imballaggio top. Non posso che consigliarvi di fare un giro sul CliomakeupShop !

 

First Love Palette

Credo che la prima cosa che si noti di questa palette, una volta stretta fra le mani, è la sua compattezza e leggerezza. In vendita al prezzo di 32,50 € in esclusiva sul CliomakeupShop, contiene 10 tonalità dal finish sia matte (5) che metal (3) e shimmer (2).

Anche se definire metal e shimmer queste cialdine è davvero riduttivo: nonostante sia una palette dai colori classici, portabili ogni giorno e naturali, le soprese sono tantissime. Pop Mauve e Superstar sono due chicce che rendono la First Love davvero particolare ed assolutamente da avere. Prima di iniziare con le mie opinioni e suggerimenti eccovi #swatch e #inci .

Il PAO è di 12 mesi.



Inci

Ref. Champagnino, Baroness, IcelandMica, Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Talc, Pentaerythrityl TetraisostearateSynthetic Fuorphlogopite, Caprylyl Glycol, Phenoxyethanol, Hexylene Glycol, Magnesium Myristate, Aroma, Parfum, Tin Oxide.

May Contain (+/-): Ci 77891 (Titanium Dioxide), Ci 77491 (Iron Oxides), Ci 77492 (Iron Oxides), Ci 77499 (Iron Oxides), Ci 15850 (Red 7 Lake).

 

Ref. Butter Cup, Brownie, Moka, Drama, GothamTalc, Mica, Polymethyl Methacrylate, Silica, Dimethicone, Triethoxycaprylylsilane, Diisostearyl Malate, Hexyl Laurate, Caprylyl Glycol, Zinc Stearate, Phenoxyethanol, Hexylene Glycol.

May Contain (+/-): Ci 77891 (Titanium Dioxide), Ci 77491 (Iron Oxides), Ci 77492 (Iron Oxides), Ci 77499 (Iron Oxides), Ci 15850 (Red 7 Lake), Ci 77007 (Ultramarines).

 

Ref. Pop MauveTalc, Dimethicone, Mica, Zinc Stearate, Diisostearyl Malate, Hydrogenated Polyisobutene, Silica, Synthetic Fluorphlogopite, Caprylyl Glycol, Phenoxyethanol, Lauroyl Lysine, Hexylene Glycol, Tocopherol.

May Contain (+/-): Ci 77891 (Titanium Dioxide), Ci 77491 (Iron Oxides), Ci 77499 (Iron Oxides), Ci 77000 (Alluminium Powder).

 

Ref. SuperstarCalcium Aluminum Borosilicate, Octyldodecyl Staroyl Starate, Polybutene, Synthetic Fluorphlogopite, Zinc Stearate, Silica, Dimethicone, Caprylyl Glycol, Tin Oxide, Phenoxyethanol, Hexylene Glycol.

May Contain (+/-): Ci 77891 (Titanium Dioxide), Ci 77491 (Iron Oxides).

 

Formula&Considerazioni

Da apprezzare la non presenza di Parabeni e Petrolati nella formula, cosa che farà felice diverse #greengirls che si concedono un piccolo strappo per quanto riguarda il #makeup. Presente però il Dimethicone (silicone) che rende però gli ombretti più sfumabili e duraturi.

Completa la gamma di colori proposta: con la First Love Palette Cliomakeup potete realizzare diversi look e sempre completi. Oltre la presenza della giusta scala cromatica (da un color panna ad uno scurissimo verde/marrone – Gotham è un colore davvero unico), le diverse texture creano giochi di luce e tridimensionalità in pochi tocchi. Halo eyes, Smokey, Cut Crease e anche un look semplicissimo a due colori, ce n’è per tutti i gusti.

Tutti gli ombretti sono super pigmentati e super sfumabili. La qualità più grande secondo me da sottolineare è la facilità con cui i colori matte (e aggiungerei “e non”) vengono diffusi sulla palpebra. Più spennellate, più la sfumatura si diffonde, ma senza macchia e senza sparire dall’occhio. Insomma li definirei ombretti a prova di ciompe (cit.)!

first love palette , cliomakeup, cliomakeupshop

Ultimamente non utilizzo più una primer come base, ma un pochino di correttore liquido ampiamente fissato, il quale mi permette di creare una base uniforme e compatta che apprezzo di più (oltre a svolgere una funzione as primer). Dunque anche senza l’utilizzo di un prodotto specifico, gli eyeshadow di Cliomakeup hanno una durata pazzesca, senza andare nelle pieghe e rimanendo intensi anche per più di 10 ore, matte compresi.

Altro plus, il fallout è praticamente inesistente se non per Pop Mauve (se non applicato bagnato o ben fissato), solo però durante la fase di applicazione: infatti nonostante sia un ombretto con glitter all’interno, rimane lì fino a sera per farci risplendere di #glow!

 

Matte – ButterCup, Brownie, Moka, Drama & Gotham

Le prestazioni sono equivalenti per tutte le Shades. Vediamo però insieme la descrizione dei colori e come utilizzarli.

ButterCup può essere utilizzato come base per look sofisticati o semplici, nell’angolo interno e sotto la rima sopracciglia. Il più polveroso di tutti, ma che però per magia non crea spolveramenti vari sotto l’occhio. Un color panna ben bilanciato, nè troppo bianco nè troppo giallo!

Brownie invece è il colore di transizione per eccellenza, sarà il vostro alleato per qualsiasi look decidiate di fare. Un marroncino delicatissimo e leggermente caldo, ma per nulla aranciato. Sta bene con la maggior parte delle carnagioni: per le più scure consiglio di utilizzare Moka.

Quest’ultimo appunto è un marrone intenso perfetto per intensificare la parte finale e creare la V finale per allungare lo sguardo. Devo dire un colore perfetto anche per uno smokey  eyes sofisticato!

Drama è il colore che mi ha più sorpreso. Un malva abbastanza intenso, ma non freddo, il che lo rende perfetto per le bionde, more, castane. Penso sia uno dei migliori, anzi azzarderei il miglior colore di questo genere che io abbia mai provato. Vale comprare questa palette solo per questo ombretto.

Gotham a mio avviso è la chicca. Non un nero, non un marrone banale. Saperlo descrivere è molto difficile: personalmente al suo interno noto una puntina di grigio/verde, che lo rende davvero unico. A differenza degli altri colori il sottotono è piuttosto freddo, ottimo per intensificare la rima inferiore e superiore. Posso solo dire Good Job!

Metal – Champagnino, Baroness & Iceland

Quando penso a questi ombretti, l’unica definizione che mi viene in mente è luce. L’effetto specchio è davvero impressionante e non perde di intensità durante l’arco della giornata (40° compresi).

Champagnino è l’icona, la nostra icona, di tutte coloro che hanno iniziato a truccarsi guardando i tutorial di Clio. Ricordo ancora un tutorial di Clio, un makeup blu e arancio che mi aveva colpito così tanto da cercare di riprodurlo. All’epoca ero molto soddisfatta del risultato, ma tornando indietro e ripensato a quei tempi vi direi, ANCHE NO! Per fortuna sono un po’ migliorata, spero di trovarvi una foto di questa perla, sono passi fondamentali nella storia #makeupposa di tutti noi. Tornando allo Champagnino più famoso del web, devo dire di aver trovato il colore giusto per la mia carnagione: non è troppo bianco, non è troppo beige/giallino, illumina e rende lo sguardo ampio e brillante. L’ho utilizzato anche come illluminante per un effetto blending davvero TOP. 10 e lode per questa shade.

Baroness è il colore che utilizzo in questo periodo quando non voglio truccarmi, ma voglio essere comunque in ordine. Lo applico con le dita per avere intensità e nessun fallout, ma anche con un pennello piatto la resa è identica, semplicemente sarà più intenso. Lo abbino ad una sfumatura leggerissima nella piega con Brownie e un pizzico di Gotham all’attaccatura della ciglia. Glow&Summer per questa estate, dove non ho voglia di truccarmi, però alla fine qualcosa indosso sempre !

Con Iceland non è scattato l’amore: forse perchè odio i rosa, dal profondo dell’anima. Mi stanno male, come ad ogni essere umano dalla carnagione olivastra. Sulle prestazione però non ho niente da obiettare. Se siete fan del pink, questo è il vostro eyeshadow!




Shimmer – Pop Mauve & Superstar

Nel definirli Shimmer mi sembra di offenderli. Sono il vero motivo per cui acquistare la First Love Palette: ho tante palette e ombretti nella mia collection e devo dire che questi sono unici del loro genere. Potete utilizzarli come topcoat (dove danno il meglio di sè), sia da soli per un tocco di luce.

Pop Mauve potete abbinarlo sia con i marroni che con Drama. Lo trovo perfetto per realizzare Halo Eyes e Cut Crease davvero particolari. Come già vi avevo detto il fallout è davvero minimo e solo in fase di applicazione. Una volta posizionato l’ombretto sull’occhio, quest’ultimo rimane lì senza perdere di intensità. Come texture mi ricorda moltissimo Neferiti della palette Desert Dusk di Huda ( di cui trovate la recensione QUI ), ma decisamente meglio riuscito. Si al Glow, no ai glitter sul contorno occhi e sulle guance a fine serata.

Superstar soddisfa la mia voglia di arancio. Ultimamente sono letteralmente andata in fissa per look con queste tonalità. La base è poco intensa, quindi vi consiglio di utilizzarlo sotto un ombretto matte più pigmentato, ma la resa è qualcosa di eccezionale. Mi ricorda il tramonto, ma non in modo banale. Lo abbino molte volte anche a Baroness per un effetto glitter+specchio! Il fallout è praticamente inesistente.

 

Gallery Look

Ecco per voi una raccolta dei miei #makeup realizzati con la First Love Palette!

 

Valutazione

Posso riassumere questa recensione con 5 parole: intensità, completezza, sfumabilità, originalità ed eleganza. Per chi avesse detto che fosse una palette scontata, non lo è affatto. La porto sempre con me quando mi devo spostare per la praticità e per la gamma di colore che presenza. Se non so come mi truccherò mi farò ispirare da lei!

Super consigliate sia alle more che alle bionde: potete infatti giocare con le tonalità presenti in modo differente, ma comunque molto vasto!

 

Applicazione: 10
Resa/Durata: 10
Rapporto qualità/prezzo/quantità:  9
Reperibilità: 7

 

Giudizio Finale : 9

 
Un punteggio bassino alla reperibilità, questa meraviglia va sold out molto spesso! Ma Clio ha la risposta per tutte le nostre esigenze, inserendo la mail nella casella indicata, vi avviseranno non appena tornerà online.

 

Mi sto particolarmente divertendo a pubblicare recensioni sulle palette! Quale vorreste vedere prossimamente?? Fatemelo sapere sui miei social:

Facebook : https://www.facebook.com/susanna.cuginemakeup

O lasciando un commento sotto questo post! Potete anche inviarmi un messaggio privato cliccando sulla pagina Contatti !





Un pensiero riguardo “First Love Palette Cliomakeup – Cosa ne penso?

  • 27 luglio 2018 in 16:59
    Permalink

    Ciao Susanna! ^.^
    Che bella questa recensione, dettagliata e personale! Bravissima!
    Ps quanto è bello seguire i tutorial di Clio?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Accetto il trattamento dei dati personali secondo la nuova normativa europea (GDPR)

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.