Biofficina Toscana #SanaOntheRoad

Se ci siamo lasciati lunedì scorso fra gli agrumi siciliani, oggi sbarchiamo nella patria di uva e vino. Il nostro #SanaOnTheRoad riparte da uno dei miei brand preferiti e da uno dei colossi del mercato #ecobio, Biofficina Toscana, la quale per questo Sana ha sfoderato una delle novità più interessanti degli ultimi mesi. Se siete appassionati di #skincare coreana, non potete perdervi le nuove Maschere in Tessuto e all’Argilla firmate #bt !

Biofficina e il Km 0

Non so voi, ma un posto in cui amo tornare per il cibo, relax ed ospitalità è sicuramente la Toscana. Ho girato in lungo e in largo le zone di Firenze, Lucca e Pisa, entrando nel vivo della Maremma, negli odori e sapori di una delle regioni con più radici e tradizioni di tutta Italia. La mia sete di esplorazione ancora non si è soddisfatta, infatti sono sicura di tornare presto per sorseggiare ancora un buon Brunello in compagnia. Tornare allo stand Biofficina Toscana è sempre una grande emozione e quest’anno ho avuto la possibilità di testare in anteprima i nuovi prodotti proprio allo stand, grazie ad un trattamento gratuito (su prenotazione) proposto durante la fiera! Ho avuto modo di toccare con mano diversi prodotti che non avevo avuto modo di provare e apprezzare l’efficacia dei nuovi, fra una chiacchiera e un’altra spiegando un po’ il mio progetto e scoprendo di più su questa grande azienda!

Nel panorama #ecobio è senz’altro una delle regioni più ricche per la reperibilità di materie prime importanti. Biofficina infatti è molto attenta alla promozione del proprio territorio, per esaltarne profumi ed eccellenze. Ogni linea è stata costruita partendo da un estratto del territorio Toscano, proveniente dalle varie province e da aziende agricole locali, le quali si occupano di mantenere alta la qualità delle proprie produzioni.

Sicuramente fra le materie prime più interessanti troviamo:

  • Kiwi ToscanoAzienda Agricola “Il Frantoio” , Pisa. Protagonista delle uscite estive di questo anno e del precedente, protegge la pelle grazie al mix di vitamine e antiossidanti contenuti al suo interno. Aiuta i capelli a rimanere morbidi e lucidi, fortificandoli.
  • Mucillagini di MalvaAzienda Agricola ” Il Ramerino”, Grosseto. La malva è diventato ben presto protagonista di tutta una linea dedicata alla cura del viso per le sue proprietà lenitive, emollienti ed idratanti. Ma non solo, aiuta a preservare l’idratazione della pelle, dicendo bye bye a pelle secca e spenta. A mio avviso una delle linea più interessanti e performanti di tutta Biofficina Toscana!
  • Frutti RossiAzienda Agricola ” Il Gobbo”, Lucca. Fra i top seller del brand sicuramente lo Scrub Viso ai Frutti Rossi, un prodotto unico nel suo genere: esoflia in maniera significativa la pelle, proteggendola ed idratandola. Sconsigliata ai golosi, fa venire una gran voglia di dolcetti ai mirtilli. Da qui nasce Rubiox, uno dei 4 principi brevettati dal brand toscano, un mix ricco di vitamina C, polifenoli, flavonoidi ed antociani dalle proprietà antiossidanti.

A questi si aggiungono Olio di Oliva (dalle collline senesi), Elicriso (dall’isola d’Elba, dalla profumazione unica dovuta proprio alla posizione geografica), Miele e tanto altro . .

A queste si aggiungono materie prime (Succo di Melograno, Olivello Spinoso, Peperoncino) ricavate da agricoltura biodinamica, la quale ha lo scopo di non alterare il processo di maturazione, tutelando le piante durante tutto il processo in modo del tutto naturale.



Traguardi & Obbiettivi

Lo scopo di tutto il team Biofficina è quello di preservare la qualità dei propri prodotti, mantendo standard elevati nonostante la crescita in termini di numeri e di produzione. Le difficoltà sono tante. Ovviamente crescendo come brand e aumentando la produzione, si incontrano un po’ di ostacoli: la natura fa il suo corso e può mettere decisamente i bastoni fra le ruote, come l’Elicriso quest’anno! Ha deciso di fare qualche scherzetto, ma alla fine tutto è andato com deve.

Fra i traguardi raggiunti quest’anno, sicuramente la vendita presso il Duty Free dell’Aeroporto di Venezia è un ostep importante.  Vedere Biofficina affianco ad aziende “tradizionali” e colossi della cosmetica, ci fa riflettere sull’impatto mediatico e non che il mondo #ecobio ha avuto fra le donne e uomini di tutta Italia. La Cosmesi Naturale è una esperienza consapevole per gli utenti più informati, ma deve essere anche una cosmetica accesibile a chi non sposa nessuna causa, ma si avvicina per caso a determinati prodotti per poi innamorarsi e approfindire.

biofficina, maschere biofficina

Più è semplice reperire questi prodotti, più sarà facile crescere e diffondere l’esperienza di una cosmetica a Km 0, realizzata con tecniche moderne, ma utilizzando le materie prime del proprio territorio. Il difficile è anche rimanere al passo con i trend del momento e colmare certi gap con la cosmetica tradizionale.

Biofficina ci sta riuscendo davvero con impegno e soddisfazione. Se nell’arco di questo anno solare sono stati immessi sul mercato prodotti per lo styling dei capelli davvero funzionali e interessanti, al Sana di quest’anno presenta 6 nuove Maschere, ispirandosi alla #beautyroutine Coreana. Scopriamole insieme!

 

Novità Sana 2018

Completano la #beautyroutine firmata Biofficina 6 nuove maschere, 3 in tessuto(5.80 €) e 3 all’argilla (4.95 €) (piccolo spoiler, l’argilla non è toscana, ma comunque italiana! Il team #bt ci ha provato, ma non è riuscita a trovare una argilla performante nel territotio toscano). Fra le materie prime protagoniste ritroviamo:

  • Frutti Rossi per la Tessuto Idratante/Illuminante e la Detox Illuminante.
  • Mucillagini di Malva per la Tessuto Idratante/Lenitiva e la Detox Lenitiva.
  • Elicriso per la Tessuto Isratante/Purificante e la Detox Purificante.

Le quali lavorano in piena sintonia con sieri e creme della linea viso e con le quali si può realizzare una routine specifica a base di Malva e/o Frutti Rossi.

Illuminante Tessuto

Provata in fiera e anche a casa, questa linea la trovo ideale per le pelli grigie, spente e con zone di secchezza, sia giovani che più mature. La versione in Tessuto è ideale per il nostro momento spa settimanale: dona luminosità alla pelle, nutrendola in profondità. Dermatologicamente testata, è stata realizzata con base cremosa per un trattamento serale e/o intensivo davvero importante. Si può tenere in posa pe 15/20 minuti, nei quali la maschera si asciuga completamente. Rimuovetela massaggiando la crema rimasta sul viso.

biofficina, maschere biofficina

Il Tessuto è abbastanza grande, in modo da adattarsi a diversi visi. Durante il periodo di posa si sente immediatamente una sensazione di freschezza, davvero piacevole! Risultati? Pelle compatta, elastica, uniforme con una riduzione visibile dei pori molto importante.

Eccovi l’inci:

Aqua, Ethylhexyl palmitate, Glycerin, Coco-caprylate, Propanediol, Prunus amygdalus dulcis oil, Cetearyl glucoside, Ribes nigrum fruit extract, Ribes uva-crispa fruit extract, hydrolyzed verbascum thapsus flower, Ferulic acid, Oryza sativa starch, Sodium hyaluronate, Persea gratissima oil, Simmondsia chinensis oil, Vaccinium myrtillus fruit extract, Morus nigra fruit extract, Allantoin, Panthenol, Betaine, Tocopherol, Ascorbyl palmitate, Lecithin, Phenoxyethanol, Xanthan gum, Sodium ascorbyl phosphate, Parfum, Ethylhexylglycerin, Tetrasodium glutamate diacetate, Citric acid, Sodium benzoate, Potassium sorbate.

Contiene:

  • Mandorle Dolci
  • Rubiox (mix di antossidanti ai frutti rossi)
  • Verbasco
  • Riso
  • Acido Ialuronico
  • Avocado
  • Jojoba

Consigliata per chi soffre di rossore e cuperose.

Illuminante Argilla

La versione all’Argilla è ancora più interessante. La texture è davvero unica: sul viso  rimane soffice in modo da non seccare il viso e stressarlo ulteriomente. Perfetta per chi ha una pelle spenta e grigia. Anche in questo caso i tempi di posa sono di crica 10/15 minuti. Il bello è poter stendere sul viso in zone diverse, maschere diverse. Il multismaking è sempre esistito, ma Biofficina lo ha reso divertente ed efficace.

biofficina, maschere biofficina

Probabilmente è fra i  prodotti che mi hanno più colpito:  la pelle dopo l’ulitzzo è rigenerata, compatta, uniforme e morbidissima! Consigliata anche per le over 40 che soffrono ancora di qualche imperfezione, come brufoletti e punti neri.

Eccovi l’Inci:

Aqua, Kaolin, Ethylhexyl palmitate, Caprylic/capric triglyceride, Cetearyl alcohol, Glyceryl stearate, Helianthus annuus (Sunflower) seed oil, Myristyl myristate, Squalane, Cetearyl glucoside, Sorbitan olivate, Glycerin, Malva sylvestris (Mallow) leaf extract, Saccharide isomerate, Propanediol, Parfum, Phenethyl alcohol, Xanthan gum, Undecyl alcohol, Tetrasodium glutamate diacetate, Benzyl salicylate, Limonene, Hydroxycitronellal, Hexyl cinnamal.

Contiene:

  • Argilla
  • Olio di semi di Girasole
  • Squalane
  • Malva




Lenitiva Tessuto

Ovviamente quando si parla di pelli sensibili e che tendono ad arrosarsi, Biofficina propone una soluzione semplice: una routine a base di Malva, la quale si occupa di mantenere l’idratazione della pelle, spegnendo eventuali infiammazioni e rossori. Anche in questo caso super consigliata alle pelli sensibili di ogni età!

biofficina, maschere biofficina

Eccovi l’inci:

Aqua, Ethylhexyl palmitate, Glycerin, Coco-caprylate, Propanediol, Cetearyl glucoside, Oryza sativa bran oil, Prunus amygdalus dulcis oil, Simmondsia chinensis oil, Betaine, Malva sylvestris leaf extract, Oryza sativa starch, Sodium hyaluronate, Panthenol, Bisabolol, Allantoin, Ascorbic acid, Lecithin, Tocopherol, Ascorbyl palmitate, Phenoxyethanol, Xanthan gum, Parfum, Ethylhexylglycerin, Tetrasodium glutamate diacetate, Benzyl salicylate, Limonene, Potassium sorbate, Hydroxycitronellal, Alpha-isomethyl ionone, Linalool, Coumarin, Citric acid, Cinnamal.

Contiene:

  • Riso
  • Mandorle Dolci
  • Jojoba
  • Malva
  • Acido Ialuronico
Lenitiva Argilla

Anche in questo caso la consistenza è davvero unica, quasi gommosa, la quale permette di proteggere la pelle dall’azione più aggressiva detossinante. Una vera chicca per chi come me soffre di rossori e secchezza in alcune zone!Anche in questo caso la fascia di età per cui è consigliata è davvero ampia: si rivolge sia ad un pubblico più giovane, sia ad uno più maturo. La mia pelle mi piaceva a tal punto che in fiera, dopo il trattamento, non ho riapplicato il fondo, stendendo solo un po’ di cipria e terra.

biofficina, maschere biofficina

L’effetto levigante è davvero notevole. Proprio per le proprietà rimpolpanti ed elasticizzanti, trovo sia una maschera perfetta pre-trucco o in generale prima di un evento importante. Il tempo di posa anche in questo si aggira fra i 10 e i 15 minuti a seconda del tipo di esigenza.

Eccovi l’inci:

Aqua, Kaolin, Ethylhexyl palmitate, Caprylic/capric triglyceride, Cetearyl alcohol, Glyceryl stearate, Helianthus annuus (Sunflower) seed oil, Myristyl myristate, Squalane, Cetearyl glucoside, Sorbitan olivate, Glycerin, Malva sylvestris (Mallow) leaf extract, Saccharide isomerate, Propanediol, Parfum [Fragrance], Phenethyl alcohol, Xanthan gum, Undecyl alcohol, Tetrasodium glutamate diacetate, Benzyl salicylate, Limonene, Hydroxycitronellal, Hexyl cinnamal.

Contiene:

  • Argilla
  • Olio di Semi di Girasole
  • Squalane
  • Malva
Purificante Tessuto

Ideata non solo per detossinare la pelle dalle impurità, ma per riequilibrare la pelle, regolarizzando la produzione di sebo e mantenendo il giusto livello di idratazione. Sicuramente la maschera dedicata alle più giovane o a coloro dalla pelle mista/grassa che tendono a lucidarsi e a produrre brufoletti. Per questo tipo di pelle mi sento di consigliare l’utilizzo di entrambe le maschere purificanti (per realizzare una vera e propria pulizia del viso!).

biofficina, maschere biofficina

Il tempo di posa come negli altri casi sono sempre 15 minuti o il tempo necessario al tessuto di asciugarsi completamente!

Eccovi l’inci:

Aqua, Ethylhexyl palmitate, Glycerin, Coco-caprylate, Propanediol, Cetearyl glucoside, Oryza sativa bran oil, Prunus amygdalus dulcis oil, Simmondsia chinensis oil, Betaine, Algae extract, Allantoin, Helichrysum italicum flower extract, Oryza sativa starch, Biotin, Panthenol, Tocopherol, Ascorbyl palmitate, Lecithin, Phenoxyethanol, Xanthan gum, Parfum, Ethylhexylglycerin, Tetrasodium glutamate diacetate, Benzyl alcohol, Dehydroacetic acid, Citric acid.

Contiene:

  • Riso
  • Mandorle Dolci
  • Jojoba
  • Alghe
  • Elicriso

Ps. Una di quelle con inci più interessante e completamente verde. In alcune delle precedenti troviamo alcuni allergeni da pallino rosso, sui quali possiamo però di certo chiudere un occhio.

Purificante Argilla

Anche in questo caso la priorità non è solo quella di purificare e detossinare, ma quello di rendere la pelle elastica, morbida e ben bilanciata. Tutti i trattamenti all’argilla di Biofficina Toscana infatti non sono aggressivi, in modo da non stressare ulteriormente pelli già problematiche. Proprio per questo trovo sia fra le più interessanti da provare su diversi tipi di pelle da quelle più grasse alle normali.

biofficina, maschere biofficina

Per le pelli secche con imperfezioni mi sento di consigliare solo la versione in tessuto e solo in casi più “gravi” (sfoghi e punti neri visibili) di passare a questa versione.

Eccovi l’inci:

Aqua, Kaolin, Ethylhexyl palmitate, Caprylic/capric triglyceride, Cetearyl alcohol, Glyceryl stearate, Helianthus annuus (Sunflower) seed oil, Myristyl myristate, Squalane, Glycerin, Cetearyl glucoside, Sorbitan olivate, Helichrysum italicum flower extract, Propanediol, Parfum, Phenethyl alcohol, Xanthan gum, Undecyl alcohol, Tetrasodium glutamate diacetate, Benzyl alcohol, Dehydroacetic acid.

Considerazioni & Valutazione

Nel momento in cui la #skincare coreana si diffonde sempre di più fra le persone appassionate di #beauty, Biofficina Toscana rimane sul pezzo, proponendo un prodotto particolare e innovativo. Le maschere in tessuto a base cremosa sono molto più difficili da trovare di quelle a base siero, ma apportano tantissimi benefici alle pelli disidratate e stanche, alle quali la solita #mask potrebbe anche non bastare.

La consistenza della versione argillosa è qualcosa di unico. Ne ho provate, ma mai con questa texture. Perfette dunque per tantissime tipologie di pelle: da quelle “del brufolo occasionale” , alle “lucide” , alle “impure”. Qualsiasi sia la vostra pelle BT ha pensato a tutti voi! e per questo un grande chapeaux 😉

Creare un prodotto di tendenza con caratteriste uniche che lo differenzino sul mercato è un impresa difficile. Ma il brand toscano non è mai banale nelle sue scelte, proponendo sempre prodotti nuovi e all’avanguardia, non dimenticando però la terra di origine e le meraviglie che la Toscana offre.

biofficina, maschere biofficina

Lasciare lo stand è sempre un po’ doloroso, per me Biofficina è sinonimo di qualità, ricerca, tradizione e funzionalità. Il tutto rispettando le persone, l’ambiente e gli animali! Un mix di qualità che solo pochissimi altri brand possono vantare.

Grazie ancora a tutto il team per l’accoglienza allo stand! Non vedo l’ora di ricontrarvi anche il prossimo anno.




Il viaggio ragazzi miei continua, ci spostiamo di nuovo . . . Torniamo a sud, a strimpellare con il mandolino, sorseggiando un limoncello e mangiando un po’ gustoso babà! Avrete senz’altro capito dove andremo, ma chi saranno i protagonisti del mio #SanaOntheRoad ??

Per scoprilo vi aspetto lunedì prossimo sempre qui su cuginemakeup.com !

Per rimanere sempre aggiornate, seguitemi sui miei social:

Facebook : https://www.facebook.com/susanna.cuginemakeup

O lasciando un commento sotto questo post! Potete anche inviarmi un messaggio privato cliccando sulla pagina Contatti !

 

 

 

 

 

 

 





Un pensiero riguardo “Biofficina Toscana #SanaOntheRoad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Accetto il trattamento dei dati personali secondo la nuova normativa europea (GDPR)

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.